Corso Survival, che relax!

Il corso di sopravvivenza “Advanced Static Survival Course” è volato via…

“Da luglio lo preparavamo!” Così, quasi stupito, il buon Vacco ha detto al termine dei quattro giorni, sottolineando il fatto che il tempo è passato così velocemente. Bivacchi, fumo, fatica, freddo ed una buona dose di divertimento e di feeling ci ha fatto tornare con difficoltà ed un po’ di repulsione alla realtà “civile”.

Gli allievi, che oramai allievi non sono più ma sono degli amici, sono stati in gamba, bravi e un po’ matti. Ma abbiamo appurato che lì in quel gruppetto di 7 persone, tra ossa e selce, non ce n’era uno di normale… Continue reading

Sua Maestà: il Re Antelao!

Eeehhh sì, finalmente è arrivato L’Antelao! Una signora vetta che da un mesetto a questa parte Nicola ed io nominavamo tra gli obiettivi “onorevoli” da completare! Ecco la scheda del giorno:

  • Dislivello: 2000 mt
  • Difficoltà: EEA (buon allenamento e passo sicuro richiesti)
  • Tempo di percorrenza: 9/10 Ore
  • Cartografia: Tabacco n. 25 (Dolomiti di Zoldo, Cadorine ed Agordine)
  • Partenza: Parcheggio seggiovia San Vito di Cadore (1275 mt)
  • Arrivo: Cima Antelao (3264 mt)
  • Dal parcheggio si risale la strada (possibilità di tagliare per la pista da sci) verso il Rifugio Scotter (1580 mt). Da qui si prosegue per segnavia 229, su sentiero ghiaioso fino alla congiunzione con il 227 (1877 mt). Lo si prosegue sino a Forcella Piccola (2091). Da qui inizia la salita verso il vallone ghiaioso che ci porta fino all’attacco in cengia (Targa commemorativa) Si risale lungo cengia obliqua ed esposta fino al passaggio sulla sovrastante ampia lastronata. Qui, per pendenze intorno ai 25°, si risale dapprima su ghiaione, poi su placche lisciate e scavate dall’erosione fino ad un intaglio che ci fa salire sulla seconda lastronata, che aumenta di inclinazione (35-40°). Si prosegue in aderenza sui lastroni, piegando verso sinistra, raggiungendo il Bivacco Cosi (nascosto da uno spigolo, 3111 mt). Si continua su rocce e passaggi più stretti, in alcuni punti esposti, con qualche salto di I, ci si porta sul versante Ovest dove esposti, si risale un camino (cavo d’acciao come aiuto e passaggi di II) si prosegue ancora in cresta esposta verso Est sino ad arrivare alla Cima (3264 mt).
    Continue reading